oil13

Vintage Garage Madrid

9 luglio, 2017
di action
Comments Off on Oil13 – 9º Full Moon Ride SohcSpain

Oil13 – 9º Full Moon Ride SohcSpain

Il prossimo 9 di Luglio si ripete ancora una volta la Full Moon Ride organizzada dagli amici del SohcSpain. Un evento che é giá tradizione e che vede ogni anno, crescere il numero di partecipanti. Idea motrice di questo “Must” nella vita motociclistica Madrilena é poter scappare, seppur per solo qualche ora, dal caldo soffocante della cittá e realizzare un giro notturno guidati dalla luce della Luna

Totalmente gratuita, é un evento assolutamente da non perdere.

Punto di partenza: C.C El Ventanal de la Sierra 28770 Colmenar Viejo, Madrid Spain.

SI parte alle 22:00…Non mancate!!!!

Allí Estaremos!!!!!!

Oil13 – 7º Full Moon Ride SohcSpain

Oil13 – 7º Full Moon Ride SohcSpain

Oil13 - BMW R100S 1979_13

8 giugno, 2017
di action
Comments Off on Be One Of Us – Montando la Dyna a una BMW R100S del 1979

Be One Of Us – Montando la Dyna a una BMW R100S del 1979

La famiglia di Oil13 ha molti amici ed ogni occasione é buona per potersi riunire e condividere un po di tempo insieme tra moto, motori e qualche birretta fresca. Questa volte é venuto a trovarci in officina il nostro amico Marco, che aveva bisogno di montare una nuova bobina Dyna alla sua BMW R100S del 1979 Café Racer: Detto, Fatto ed eravamo li in buona compagnia a realizzare il tutto.

Un pomeriggio estivo, una moto di grande stile e su cui é stato fatto davvero un lavoro di Cafferizzazione di qualitá, qualche birretta fresca sono stati gli ingrendienti fondamentali per passare un paio di ore in ottima compagnia e realizzare tutta l’operazione senza nessun imprevisto.

Il giro di prova ha súbito evidenziato un notevole miglioramento nelle peformance della moto, con una rispota del motore piú pronta e con un cambio sostanziale a tutti i regimi di funzionamento. A seguire una piccola Gallery per poter godere della moto e del lavoro fatto dallo stesso propietario. Complimenti Marco Ottimo Lavoro!!!

Oil13 - BMW R100S 1979_17

Oil13 – BMW R100S 1979_17

Oil13 - BMW R100S 1979_16

Oil13 – BMW R100S 1979_16

Oil13 - BMW R100S 1979_15

Oil13 – BMW R100S 1979_15

Oil13 - BMW R100S 1979_14

Oil13 – BMW R100S 1979_14

Oil13 - BMW R100S 1979_13

Oil13 – BMW R100S 1979_13

Oil13 - BMW R100S 1979_12

Oil13 – BMW R100S 1979_12

Oil13 - BMW R100S 1979_11

Oil13 – BMW R100S 1979_11

Oil13 - BMW R100S 1979_9

Oil13 – BMW R100S 1979_9

Oil13 - BMW R100S 1979_10

Oil13 – BMW R100S 1979_10

Oil13 - YAMAHA XS650 1977 Café Racer Right Side

24 aprile, 2017
di action
Comments Off on Oil13 – YAMAHA XS650 1977 Café Racer

Oil13 – YAMAHA XS650 1977 Café Racer

Oil13 - YAMAHA XS650 1977 Café Racer Back Right Side

Oil13 – YAMAHA XS650 1977 Café Racer Back Right Side

Oil13 - YAMAHA XS650 1977 Café Racer Right Side

Oil13 – YAMAHA XS650 1977 Café Racer Right Side

Oil13 - YAMAHA XS650 1977 Café Racer Front Side

Oil13 – YAMAHA XS650 1977 Café Racer Front Side

Oil13 - YAMAHA XS650 1977 Café Racer Front Right Side

Oil13 – YAMAHA XS650 1977 Café Racer Front Right Side

Oil13 - YAMAHA XS650 1977 Café Racer Detail

Oil13 – YAMAHA XS650 1977 Café Racer Detail

oil13-3-paises-y-2-continenes-portada

28 settembre, 2016
di action
Comments Off on Oil13 – 3 Nazioni e 2 Continenti

Oil13 – 3 Nazioni e 2 Continenti

Il Caldo di Madrid di questo agosto 2016 era qualcosa che toglieva il respiro e neanche nelle ore notturne si riusciva a dimenticare la sua presenza ingombrante ed alcune volte eccessiva fino alla maleducazione. É vero, da quando vivo qui non é la prima volta che i giorni dell’estate diventano giornate vissute come in un forno, ed andare in moto é come stare con un asciugacapelli acceso tutto il tempo….che poi a me mica serve tanto, eppure forse o perché il piu recente o semplicemente perché il cambio climático non sa piú come avvisarci, le notti di luglio ed agosto di quest’anno le associo a un continuo rigirarsi nel letto per cercare di trovare un pó di fresco o per lo meno qualche ora di sonno. Fortunatamente arrivano le ferie, attese ma per nulla programmate, la única certezza era prendere la BMW e scendere al sud, senza piani, senza prenotazioni, senza nessun compromesso, con solo la voglia di lasciarsi la routine ed il caldo alle spalle ed in incominciare un’ avventura in moto.

Chiusi gli ultimi dettagli lavorativi il Venerdi 12, alla fine c’eravamo e non c’era altra cosa da fare che caricare la tenda ed i sacchi a pelo in moto, un bagaglio minimo, per non dire quasi inesistente e come unica meta per il momento, scendere in Adalucia ed a Tarifa in concreto. Li poi si sarebbe deciso il dafarsi successivo, único leint motif sarebbe stato non fare programmi al di lá del giorno incorso ed il resto sarebbe venuto poi da se.

Sabato 13, sveglia con calma, colazione con doppio caffé, ed ultimo punto di controllo previo alla partenza. I chilometri eran un bel pó, ma la fretta l’avevamo giá lasciata alle spalle e non avevamo nessuna intenzione di portala in viaggio con noi. Caricata la moto con cura, dopo poco eravamo giá in direzione sud della Spagna, con circa 750 km da percorrere. L’itinerario scelto era stato la A5, che passando per Badajoz, Sevilla e Cadiz ci avrebbe portato diretti a destinazone. L’ autovia della Plata, cosi chiamata perché seguiva per gradi linee la via dell argento importato dalle americhe sbarcato a Sivilla, era un percorso assolato e fortunatamente non eccessivamente afollato. L’idea era quella di non fare eccesive soste, ma neanche ammazzarsi di chilometri. L’importante era arrivare a destinazione entro sera, sedersi in un chiringuito e idratarsi con un po di birrette fresche. No era poi del resto un piano cosi malvagio no?

I chilometri passavano via fluidi, una sosta di tanto in tanto, giusto per fare benzina e mangiar qualcosa. Man man che si scendeva verso sud, il paesagio andava cambiando, assumendo toni pú brulli, ed i querceti lasciavano via via spazio a distese immense di olivi, in una paesaggio che ricordava a tratti, uno a me piu familiare, ovvero quello pugliese. La F800R non dava nessun segno di stanchezza o cedimento, si viaggiva entro di limiti di velocitá e devo riconoscere che la comoditá in un viaggio giá di larga itanza si apprezzava notevolmente. Eravamo carichi si, ma non eccessivamente, e le due borse laterali davano un bel pó di gioco per caricare in maniera ottimale il bagaglio. Seppur in due, devo dire che la comoditá é stato uno dei punti forti di tutto il percorso, non solo in Spagna, ma anche in Marocco dove le strade erano piú accidentate. Insomma un modo diverso di viaggiare per chi come me é abituato a muoversi con Moto di piú di 40 anni.

Unico punto di inflessione di questa prima parte, furono gli ultimi 15 chilometri, dove il Ponente fece la voce grossa e raffiche di vento di gran intesitá resero questo ultimo piccolo tramo non privo di difficoltá ed abbastanza impegnativo. Con la moto che oscillava da una parte all’atra e dovendo fronteggiare le spinte del vento che cambiava di direzione in continuazione, qualche spavento fu compagno inatteso delle ultime curve. Fortunatamente il Ponente non fu tale da impedirci l’arrivo a destinazone e sbarcati in loco, potemmo idratarci in condizione con birrette fesche a volontá.

La Gallery: Oil13 – 3 Nazioni e 2 Continenti en Flickr

                                                                                                                                                                                                                                   
                                                                                  ® Oil 13 Classics & Racers Vintage Garage · Madrid                                                                            
                                                                                                                garage@oil13.com