oil13

Vintage Garage Madrid

Moped Time in Marrakech

Il ronzio costante dei due tempi, lanciati a tutta velocitá per le strade del centro, é uno dei ricordi piu vivi della nostra esperienza marocchina.Un codice stradale inframmezzato da norme non scritte, é ció che permette di circolare nella Medina di Marrakech ad una serie infinita di piccoli ciclomotori, con alternanza di turisti, asinelli e carri di ogni sorta.Tutto sembra caotico, tutto rumoroso eppure allo stesso tempo é musica di sottofondo imprescidibile ad una quotidianitá vissuta per strada sia d’estate che d’inverno. Tutto il centro, dalle strade principali agli angoli piú remoti del Souk, é un andare continuo di gente che si sposta e trasporta di tutto in maniera frenetica, in una miscellanea di odori e colori che lascia a bocca aperta il turista di turno. Le capacitá artigianali dei marocchini, non solo si esaltano nelle stupende lavorazioni del cuoio o dei tessuti, trovando grandissima espressione inoltre, nella preparazione delle spezie e nella lavorazione dei metalli, ma bensí anche nel modo in cui modificano, sistemano e migliorano i propri ‘Mopeds’. Rivisitati in ogni parte, sono il giusto punto di incontro tra la necesitá di adattare fino all’estremo, un veicolo alle proprie necessitá, senza pero perdere la necpossibilitá di creare qualcosa di creativo ed artistico. Colori rivisitati, modificazioni meccaniche, vani di carico creati nei modi piú disparati, sono la routine che incontri per strada ogni volta che si esce di casa, in un succedersi di soluzioni tecnologiche basate sul senso comune e sull’arte di arrangiarsi davvero al di fuori del comune. Motobecane 881, Peugeot 103, MBK, Yamaha Yb 50, sono i nomi piu conosciuti ed i modelli piu ricercati, per avere poi un sottofondo di modelli piu o meno comuni e di meno alta culla, che senza invidiare nulla ai cugini piu blasonati, svolgono egregiamente il proprio dovere.A fare da cornice a questo mondo motorizzato, tutta una serie di piccole officine piú o meno attrezzate tanto per moto che per bici, dove la maggior parte del lavoro é eseguito nel mezzo della strada, senza che la confusione del traffico fosse d’intoppo, e dove si approfitta inoltre del tempo necessario ad una riparazone rapida , come punto di ritrovo e pausa per il classico wisky Berbero…il te:). A mio modesto modo di vedere le cose, anche questo é Café Racer, dove il punto principale infine si riduce della capacitá e buon senso di una Hackerizzazione in qualcusa di sicuramente piú estremo, ma anche piu confacente alle proprie esigenze.

Non è possibile lasciare nuovi commenti.

                                                                                                                                                                                                                                   
                                                                                                          ® Oil 13 Classics & Racers Vintage Garage · Madrid                                                                            
                                                                                                                                        garage@oil13.com